it
  • EN
  • IT
  • DE
  • FR
  • ES
Cerca prodotto
Dove nasce la Luce
Nel cuore della sede creativa


COSA
AMIAMO FARE

Nel nostro atelier manifatturiero di 8.000 mq alle porte di Roma, ogni giorno portiamo la luce oltre i confini del già visto, dando vita a creazioni luminose originali, eclettiche e contemporanee, fondendo estetica ed etica, scegliendo materiali unici e tecnologie sostenibili.

CREIAMO
PRODOTTI POETICI PER INTERNI

Slamp dedica lampade decorative di design, catturando gli stimoli più attuali, attingendo al mondo naturale, ai virtuosismi architettonici e sartoriali, alle tendenze artistiche. E li trasforma in oggetti luminosi, suggestivi e versatili, grazie all’impiego di materiali di nuova generazione e a una speciale abilità manuale nell’assemblare elementi.

SVILUPPIAMO
SISTEMI FLUIDI PER IL CONTRACT

Hotel, ristoranti, Bed&Breakfast, negozi e uffici: qualunque sia il tipo di struttura che stai progettando, ristrutturando o semplicemente riadattando a trend più contemporanei, le collezioni di Slamp ti offrono soluzioni in perfetto equilibrio tra standard illuminotecnici internazionali, originalità e design accattivante.

LO FACCIAMO
IN MODO SOSTENIBILE

utilizziamo tecnopolimeri flessibili, resistenti e durevoli, con ottime proprietà termiche, chimiche ed elettriche. Li tagliamo a freddo, abbattendo le emissioni di CO2 e a basso consumo energetico. Ricicliamo gli sfridi di lavorazione trasformandoli in nuovi oggetti.

SIAMO APPASSIONATI

Avendo il privilegio di contribuire alla creazione di un modello culturale sostenibile, sistemico e inclusivo, un’impresa è responsabile del proprio impatto sulla società. Portare avanti il proprio progetto in modo sostenibile significa gestire efficientemente e strategicamente le risorse a disposizione, siano esse naturali, finanziarie, umane o relazionali.

Pictured: Roberto Ziliani - CEO Slamp

1994 - 2024
Slamp, The Leading Light
un know-how acquisito in 30 anni di ricerca e sviluppo
    2022 - LONDON FLAGSHIP

    L’identità del brand e lo schema valoriale di Slamp si ritrovano nel flagship store, aperto in una delle capitali del design Londra, nel quartiere di Knightsbridge. Il design dello store - curato dal Direttore Artistico Luca Mazza- rispecchia i valori estetici dell’azienda: troviamo l’uso dell’arco romano, elemento sempre presente delle architetture del brand e la sapiente scelta del colore che pone Slamp come trendsetter di mode nel panorama dell’illuminazione di design.

    2022 - LUCE BODY&HOME

    Dal fortunato incontro con il profumiere dell'anima Mauro Malatini, nasce Luce, la prima fragranza body & home del brand che traduce lo spirito sensoriale dei valori del brand. La nota di testa è il Bergamotto, essenza sacra per gli alchimisti in Italia, allegoria del sole – archetipo di forza - e del dinamismo che contraddistinguono l'infaticabile ricerca del brand. Segue la nota di cuore data dall'Ambra. La femminilità, l'accoglienza, il giorno prima della battaglia – che subito chiama alla mente le Sarte della Luce, dalle cui abili mani nascono tutte le lampade di Slamp.

    2019 - LA TECNOFORMATURA

    La tecnica di manipolazione del materiale messa a punto con Marc Sadler (brevettata sotto il nome di Tecnoformatura) con cui il tecnopolimero di Slamp viene portato a punto di rammollimento e poi manipolato a mano, permette di dar vita a pezzi unici e forme mai pedissequamente riproducibili che hanno permesso di realizzare le già iconiche collezioni Accordéon, LaFleur e Tulip.

    2019 - IL SISTEMA NUVEM

    La poetica in equilibrio con standard illuminotecnici internazionali, la tradizione manifatturiera del Made in Italy in dialogo con ricerca e innovazione tecnica, permettono a Slamp di brevettare il rivoluzionario sistema Nuvem, il soffitto-lampada di Miguel Arruda, si distingue per la possibilità di generare forme infinite e dinamiche tramite un sistema di incastri e agganci. 

    2018 - NEW HEADQUARTERS

    Viene inaugurato il nuovo stabilimento produttivo e hub creativo di 10.000 mq a Pomezia, alle porte di Roma. Cuore pulsante del nuovo Hub Creativo è la Via della Luce, un percorso immersivo che permette di scoprire come nasce una lampada, dal concept alla spedizione. Tra le linee di produzione si ha la possibilità di vedere con i propri occhi la maestria sartoriale delle Sarte della Luce, artigiane specializzate che maneggiano i tecnopolimeri come tessuti fra le loro mani, dando vita a vere e proprie sculture luminose.

    2013 - ZAHA HADID

    Il bisogno di contaminazione, di apertura verso orizzonti più ampi ed eterogenei, il desiderio di spingere i propri limiti oltre i confini del design, porta Slamp ad aprire un dialogo con Zaha Hadid – architetto capofila della corrente decostruttivista, Pritzker Price nel 2004, tra le 100 personalità più influenti al mondo secondo il TIME nel 2010. È questa la genesi delle collezioni Aria e Avia, ora masterpiece.

    2014 - THE MOODBOARDERS

    Dall'eridità dei Katalogos, fondato da Erika Martino - sotto la guida editoriale di Cristina Morozzi ed insieme a Luca Mazza, Direttore Creativo dell'azienda e la sua Art Director Junior Noemi Patriarca - questo progetto editoriale digitale scova tendenze nell’ambito della moda, design, architettura e arte. I contenuti dei primi 24 numeri sono stati selezionati dall'editore Rizzoli per la prima edizione cartacea distribuita in tutte le librerie d’Italia dal titolo “The Moodboarders - Stories of Odd Design”.

    2006 - L' EVOLUZIONE DI STILE

    In un prolifico incontro tra Roberto Ziliani e Fiona Swarovski, si definisce la partecipazione del brand allo Swarovski Crystal Palace del 2006. Il progettista che da vita allo chandelier rivoluzionario di metacrilato e cristalli (Gina) - è Nigel Coates, architetto e designer britannico. Sulla base del nuovo sistema di utilizzo dei materiali e dall’uso inconsueto dei suoi tecnopolimeri, nascono Medusa, Ginetta e Fiorella che sanciscono l’evoluzione stilistica di Slamp nel segmento dell’illuminazione decorativa d’interni.

    1997 - I KATALOGOS

    L’identità del brand Slamp si caratterizza, sin dai primissimi anni, per il desiderio di affiancare il prodotto a un progetto culturale di ampio respiro, in cui cinematografia, arte, scenografia e poesia diventano ispirazione e corredo di un design dall’anima anticonvenzionale. Per trasferire questa immagine di sé e della sua produzione di oggetti d’arredo, Slamp si avvale dei Katalogos, i cosiddetti “cataloghi non cataloghi”, produzione saggistica dai tratti ironici, in cui l’aforisma diventa la principale forma di veicolazione anche del messaggio commerciale.

    1994 - L' IDEA VISIONARIA

    In un’epoca storica in cui il lampadario costituiva un oggetto immobile e pesante nell’arredamento domestico, Roberto Ziliani fonda SLAMP sull’idea di Tube, la lampada da regalare e da regalarsi, una forma totemica infrangibile e leggera che gioca con elementi grafici tra POP e ART. La vicinanza ad Alessandro Mendini – portavoce del design radicale italiano nel mondo, due volte Compasso D’Oro, porta Slamp a firmare con lui una collezione di 13 Slamp-Tube, coerenti con i trend del postering e del graffitismo anni ’90 di cui lo stesso Mendini, all’epoca Art Director anche di Swatch, è un attento osservatore.