loading
Ita
Ita
Chiudi
Cerca nel sito

La Traviata illumina il Fuorisalone 2016

20 Giugno - 2016

Dai primi sketch (settembre 2015), alla presentazione durante il Salone del Mobile di Milano 2016, “La Traviata” è stata un viaggio – tra New York, Milano, Roma, Perm e Berlino -, una sintesi riuscita tra due mondi, quello del teatro, fatto di emozioni ed empatia, e quello delle sfide pragmatico-tecnologiche della produzione in serie. E’ stata un dialogo constante tra le visionarie suggestioni del drammaturgo Robert Wilson e la fresca energia creativa del team R&D di Slamp.

 

 

Sono stati due i momenti di presentazione della scultura luminosa durante il Fuorisalone 2016.

Da una parte, sul palcoscenico del Teatro dell’Arte della Triennale di Milano, è allestita la tavola imperiale per ospitare la cena riservata alla presentazione de La Traviata. Durante la serata di apertura del Salone del Mobile, quaranta invitati d’eccezione cenano sotto un manto di 16 La Traviata armonicamente ondeggianti. Il Teatro diventa così un luogo magico, capace di trasmettere al meglio il phatos e la seducente suggestione creata dalle diverse cromie delle sculture di Robert Wilson.

 

Nel frattempo in via San Gregorio, all’interno di Hotel Wallpaper – il setup curato dall’omonima rivista top di lifestyle – le sculture “La Traviata” sono le luci prescelte per la Ballroom. Musiche di Anohni, ottimi cocktail, la visita di Wilson prima che la folla si accalchi all’ingresso per assicurarsi un posto nell’Arcade. Emozioni forti per tutto il team e per gli ospiti intervenuti.

 

 

Condividi: